Agevolazioni sul fotovoltaico, qual è il Bonus del 50%

agevolazioni fotovoltaico bonus 50 installazione fotovoltaico

Tra le soluzioni legate alle energie rinnovabili, sicuramente l’installazione dei pannelli solari è quella che attira maggiormente chi vuole ridurre notevolmente i costi energetici.

Soprattutto, se possiede un immobile soleggiato!

Per questo, sono stati varati sul fotovoltaico incentivi e agevolazioni interessanti, con diverse aliquote di riduzione. Scopriamo qualche dettaglio in più sul cosiddetto Bonus 50% sui pannelli solari, per capire quando può essere richiesto e applicato.

Bonus fotovoltaico 50% per l’energia pulita

La parola Bonus deriva da un aggettivo latino, che significa buono. Da molti anni è usata proprio in senso “benevolo”, come un’agevolazione che ha l’effetto di abbonare e ridurre dei costi. Nell’ambito fiscale specifico che ci interessa, il “buono sconto” richiama le agevolazioni per chi produce energia da fonti rinnovabili. Nello specifico, tramite l’installazione di pannelli solari su tetti, balconi, pertinenze della casa o del condominio.

Gli incentivi sono diversificati a seconda dei casi, e utili in ogni caso a recuperare la spesa per l’installazione degli impianti fotovoltaici – con o senza batterie di accumulo.

La Guida alle ristrutturazioni edilizie dell’Agenzia delle Entrate fa rientrare i pannelli solari nelle facilitazioni sugli interventi effettuati per il conseguimento del risparmio energetico, tramite fonti rinnovabili di energia.

Tra i vantaggi dell’impianto fotovoltaico, infatti, quello maggiore per lo Stato è la produzione di energia elettrica impiegando una fonte solare. Un’energia rinnovabile e pulita per contrastare l’inquinamento ambientale. Per chi li installa, il vantaggio è il notevole risparmio in bolletta!

Novità sul Bonus fotovoltaico 2023

Per i pannelli solari con Bonus Ristrutturazione 50%, ancora dal 2023 fino al 2024 è previsto lo sconto fiscale per la metà dei costi sostenuti.
Il “classico Bonus Ristrutturazione al 50%” (articolo 16-bis del Dpr 917/86, prorogato nella misura del 50%) sull’acquisto e l’installazione degli impianti fotovoltaici . Prevede che per il fotovoltaico incentivi e agevolazioni fiscali arrivino anche tramite la manutenzione ordinaria.

In questo caso, le detrazioni sugli impianti fotovoltaici domestici non si legano solo alla riqualificazione energetica (come nel bonus 110 ora ridotto al bonus 90%), ma alla riqualificazione e manutenzione edilizia.

Le semplificazioni burocratiche attive per questo tipo di fonte rinnovabile consentono un iter snello e diretto. Si potranno portare in detrazione le spese per l’acquisto e l’installazione di pannelli solari fotovoltaici ad uso domestico, in 10 rate di pari importo. Detraibili dall’imponibile IRPEF in 10 anni, quindi.

Se, ad esempio, sostieni dei costi complessivi di 10.000 euro per un impianto fotovoltaico 3 kW, potrai portare in detrazione 5.000 euro complessivi, ripartiti in 10 rate uguali da 500 euro l’anno.
Le agevolazioni sul fotovoltaico del 50% coprono fino a un tetto di spesa di 96.000 euro.

agevolazioni fotovolatico bonus 50 general cover

Cessione dei crediti e fotovoltaico, stop dal 2023

Una sola novità risulta controversa. Proprio in questi giorni, all’interno di un “decreto lampo” è stato definito uno stop alle cessioni dei crediti applicati ai bonus fiscali. Tranne gli interventi già avviati, gli altri potranno portare in detrazione IRPEF i costi ma non usufruire della cessione del credito con sconto immediato.

Una novità che, comunque, non intacca il valore del fotovoltaico al 50% come fonte di risparmio in bolletta, in ogni caso conveniente tra detrazioni fiscali e costi quotidiani ridotti.

Bonus mobili ed elettrodomestici, compresi i pannelli solari!

Sull’impianto fotovoltaico gli incentivi presenti comprendono anche il Bonus mobili ed elettrodomestici 2023. Cosa significa? Lo sgravio IRPEF del 50% si può richiedere non solo per il risparmio energetico connesso a nuovi elettrodomestici, ma anche per l’installazione di impianti a pannelli solari fotovoltaici.

Diventa fondamentale il fatto che gli interventi per il fotovoltaico:

  • devono soddisfare i bisogni energetici domestici dell’abitazione (illuminazione, alimentazione di apparecchi elettrici, etc.)
  • abbiano come risultato un risparmio ed efficientamento energetico
  • siano riconducibili ad una manutenzione straordinaria
  • dovranno essere effettuati su singole unità immobiliari residenziali.

Si intuisce che per recuperare le spese sui pannelli solari, non si può usare il Bonus mobili 2023 senza ristrutturazione, come avviene per altri elettrodomestici.

I pannelli solari si agganciano alla manutenzione in fase “straordinaria”, seguendo un altro criterio rispetto al bonus ristrutturazioni.

Si potrà portare in detrazione l’importo detraibile per la quota del 50% IRPEF che comprende tutte le spese sostenute entro il 31 dicembre 2024.

Agevolazioni fotovoltaico dal Decreto PNRR 3

Tra le semplificazioni normative previste recentemente da questo Decreto, citiamo alcune disposizioni che riguardano le energie rinnovabili. Quindi, coinvolgono gli impianti di accumulo energetico e gli impianti agro-fotovoltaici.

È alta l’attività del Governo sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili, compresa l’installazione di impianti eolici con potenza prodotta fino a 20 kW.

È stata avviata una procedura semplificata per l’abilitazione degli impianti di produzione energia elettrica da fonti rinnovabili, compresi gli impianti di accumulo elettrochimico. Per agevolare i sistemi di conversione di energia, i collegamenti alla rete elettrica.

In particolare, per gli impianti agro-fotovoltaici nelle aree agricole a sostegno delle attività di irrigazione controllata, ombreggiatura delle coltivazioni e altre attività agricole.

Diventano impianti liberamente installabili, pur rispettando alcune condizioni (pannelli solari sopra le piantagioni almeno due metri dal suolo, senza fondazioni in cemento, integrazione con le attività agricole, etc.).

agevolazione fotovoltaico bonus 50

Consulenza sugli impianti fotovoltaici

Per saperne di più sugli incentivi fiscali e le modalità per richiederli in fase di dichiarazione dei redditi, bisogna affidarsi ad un’azienda esperta in questo ambito.

Nella nostra attività General Cover, di lungo corso, disponiamo di tecnici esperti sulle modalità di installazione – fotovoltaico con accumulo, 6 kW o 3 kW, è necessario conoscere tutte le novità nell’ambito delle detrazioni fiscali e Superbonus fotovoltaico 2023.

Siamo costantemente aggiornati sulle normative riguardanti l’efficienza energetica e gli impianti correlati (fotovoltaico, eolico, geotermico, etc.). Per questo motivo, rappresentiamo un referente in grado di eseguire i lavori e per il disbrigo delle pratiche per la detrazione fiscale fotovoltaico al 50%.

Il nostro servizio personalizzato comprende:

  • guida alla scelta del fotovoltaico più adeguato alle tue esigenze;
  • sopralluogo presso la tua abitazione o attività commerciale;
  • installazione impianto fotovoltaico;
  • posa a regola d’arte di materiali e celle solari;
  • servizio assistenza post vendita e installazione.

Dove effettuiamo l’installazione pannelli solari fotovoltaici

Con i nostri tecnici General Cover siamo attivi in tutto il territorio della Lombardia. Realizziamo impianti fotovoltaici in tutte le province: Como, Milano, Bergamo, Brescia, Lecco, Lodi, Monza Brianza, Pavia, Sondrio, Varese.

In Piemonte realizziamo impianti solari fotovoltaici a Novara e Verbano-Cusio-Ossola.

Contattaci subito: parlerai con un referente esperto nell’impiantistica fotovoltaica.

Puoi compilare il form seguente per richiedere informazioni o chiamarci ai recapiti 031 734043 (fisso) 327 2504555 (cellulare).

Ti ricontatteremo il prima possibile, per sopralluogo e preventivo gratuiti.