Rifacimento tetto moderno

Rifacimento tetto con isolamento ad alta efficienza,

Il rifacimento tetto di una casa lascia spazio a diverse tipologie d’intervento. Ogni impresa che interpellerai ti proporrà e spingerà la sua tipologia di lavoro. Di solito quella che l’impresa sa fare meglio, la più veloce e quella che gli lascia più margini economici. Prendiamo in considerazione alcune tipologie di rifacimento tetto, quelle più adottate per le abitazioni.

tetto legno lamellare

Mob. 327.2504555
Tel. 031.734043

Oppure compila subito il modulo per essere contattato

""
1
Chiedi un preventivo gratuito
Nome
Cognome
Telefono
Città
Messaggio
0 /
Previous
Next

Rifacimento tetto tradizionale e moderno nello stesso tempo

Facciamo insieme una specie di capitolato lavori del primo tipo di tetto che analizziamo.

Di seguito troviamo le voci di capitolato generale. Il lavoro inizia con l’eliminazione di tutto ciò che deve essere rimosso prima di installare la nuova copertura.

La prima cosa che viene rimossa è il manto di copertura di cui è composto il tetto. Potrebbe trattarsi di tegole, eternit, sasso, membrane bituminose, o altro ancora; poi si passa alla rimozione di travi, travetti, lattoneria varia, converse e camini. A questo punto siamo pronti per installare la nuova copertura compreso la posa di travi, travetti, assito e listelli.

Rifacimento tetto tipologia ventilato: Posa di perline, barriera vapore, isolamento (vari tipi e vari spessori) ho un capitolo solo i materiali isolanti. Posa telo impermeabile, listello per la ventilazione, listello portategola e posa tegole.

A questo punto mancano solo le rifiniture. Consideriamo che tutto il pacchetto tetto deve essere assemblato dagli operatori, strato dopo strato fino al completamento. Questo è il tetto se vogliamo più “ricercato“. Abbiamo sette tipi di lavorazione sette passaggi. Si capisce che fare un tetto in questo modo è davvero impegnativo. Oltretutto, un tetto del genere sarà installato da posatori professionisti.

I vari elementi del tetto vengono assemblati in modo da permettere il ricircolo dell’aria, l’aria calda o umida. Anzichè stazionare tra il pacchetto isolante e il manto di copertura, l’umidità fuoriesce dal colmo ventilato. In questo modo la temperatura all’interno dell’intercapedine tra isolamento e tegola viene regolata dal flusso d’aria continuo.

Coibentazione di copertura residenziale

La coibentazione nel rifacimento di un tetto ha un ruolo fondamentale nei processi industriali.  Trova applicazioni crescenti anche in ambito domestico grazie ai nuovi criteri di efficienza energetica. Questi criteri vengono richiesti nella fase di progettazione e in quella di realizzazione e gestione di un “costruzione verde”.
Nella coibentazione realizzata su tetti di coperture residenziali, particolare attenzione va prestata non solo all’aspetto “funzionale” ma anche a quello estetico.

C’è un nuovo manto di copertura che sta acquistando valore nel rifacimento tetti residenziali. Si tratta di un pannello sandwich con la parte superiore a forma di tegola o coppo versione anche antichizzata.

Conferisce alla casa un tocco di eleganza senza trascurare la cosa più importante, quella di un tetto ben fatto.

""
1
Contattaci
Nome
Cognome
Telefono
Città
Messaggio
0 /
Previous
Next

Capitolato lavori del secondo e terzo tipo anche in questo caso ``ventilato``

Rispetto al primo tetto cambiano alcune lavorazioni, vediamo se le individui subito.  Posa di perline, posa di  pannello termoisolante  sulla quale sono state posate le tegole , su supporto in lamiera zincata munita di fori per la ventilazione. Rispetto al primo abbiamo solo tre passaggi contro i sette del primo tetto.

Posa di travi, travetti. Installazione di nuovo manto di copertura: posa di perline, listelli e posa di pannello sandwic. Anche questo richiede tre passaggi. Solo che al posto delle tegole si preferisce il pannello coibentato,  la cui posa richiede un decimo di tempo rispetto alle tegole.

Gli interventi di manutenzione ordinaria comportano l’utilizzo di tecniche a favore dell’efficienza di impianti esistenti.  Interessano la riparazione o miglioramenti edili che non comportano sostanziali modifiche strutturali.

I lavori di manutenzione straordinaria implicano modifiche finalizzate alla sostituzione di intere parti strutturali degli edifici. La manutenzione straordinaria riguarda anche il rifacimento del tetto. Si parla di sostituzione complessiva del tetto, compreso  la struttura.
Attualmente esistono particolari tipologie di pannelli per la coibentazione di coperture residenziali. Si tratta di innesti sottotegola compatibili con qualsiasi tegola. In questo caso la coibentazione si effettua interponendo dei materiali che evitano lo scambio di calore tra interno ed esterno.

Finalità e materiali della coibentazione nel rifacimento tetto residenziale

 

Ovviamente l’isolamento nelle coperture residenziali può avere finalità di protezione tanto dal freddo quanto dal caldo. Anche la zona climatica influisce sulla decisione di quanto isolare il tetto.
Per la coibentazione si utilizzano spesso pannelli termoisolanti. Sono fatti in lana di roccia vulcanica, realizzati con resine o materiali derivati dal petrolio come polistirolo e suoi derivati. La fibra di cellulosa, il sughero, la lana, aerogel e altri materiali naturali e ad elevate prestazioni isolanti.

Una delle cose che abbiamo notato durante la nostra esperienza di settore, riguarda il concetto che molti hanno dell’isolamento. È un pensiero errato su quanto isolare la casa e  il tetto della propria abitazione nel caso di rifacimento tetto.

Si pensa che l’isolamento sia una spesa molto elevata nel conteggio economico dell’intero intervento. Per questo motivo quando proponiamo alti spessori di isolante, ci accorgiamo che il comittente tende quasi sempre a volerli ridurre.

Si tratta invece di riconoscere che la differenza di costo tra un pannello isolante da cm 6 rispetto ad uno da cm 12 o da cm 14 è ben poca cosa rispetto al costo dell’intero intervento.

Esempio rifacimento tetto da mq 120

Ipotizziamo il costo dell’isolamento di un tetto con una superficie di mq 120. coibentato con un pannello da cm 6 le cui prestazioni sono davvero il minimo indispensabile dal punto di vista dell’isolamento.

Il costo del pannello isolante di polistirene da cm. 6 compreso di posa, si attesta intorno a €/mq 11,00. Per i nostri mq 120 spendiamo considerando gli 11,00 euro al mq. 1.320,00 euro

Calcoliamo quanto ci costerebbe un pannello isolante da cm 14; un pannello del genere in polistirene ci costerebbe compreso di posa €/mq 22,00. Spenderemmo per isolare il nostro tetto di mq. 120 l’importo di  € 2.640,00.

Quanto costa complessivamente rifare un tetto da mq. 120? in base ai materiali scelti ed a tutti gli oneri implicati e conteggiati potremmo serenamente quantificare tale intervento tra i 15.000,00 euro per la sola sostituzione del manto di copertura e i 28.000,00 euro per la sostituzione della struttura primaria e secondaria.

La differenza tra un pacchetto isolante molto scarso da cm. 6 ed uno ad alta efficienza da cm. 14 è di € 1.320,00. Rinunceresti per questa cifra ad un isolamento che oltre a farti vivere meglio ti farebbe risparmiare un bel pò di denaro spendendo meno in bollette?

Inoltre questo risparmio ti farebbe ammortizzare nel giro di pochi anni i 1.320,00 che hai speso (saggiamente) in più. Avresti anche i requisiti richiesti per la detrazione del 65%.

Paesi in cui effettuiamo il rifacimento tetto