Stucco veneziano, una spettacolare finitura per le paretiStucco veneziano

Quando si parla di ristrutturazioni sicuramente una rifinitura che vale l’intero investimento è lo stucco veneziano.

Si tratta di una finitura per il muro di alta classe. Dona alla casa un aspetto unico nel suo genere. Va considerata anche l’elevata competenza tecnica che occorre per riuscire ad ultimarla.

Si realizza mediante una spatolatura a fasi alterne e successive di un particolare composto di calce ed altri elementi. Con questa tecnica si riesce  a donare alla parete un aspetto unico nel suo genere.

Il composto e la parete che ne viene fuori sono lisce, traspiranti, idrorepellenti e libere da eventuali attacchi di muffe.

Lo stucco veneziano infatti una volta applicato non solo è una soluzione esteticamente appagante, ma rende la parete anche protetta da eventuali attacchi esterni di agenti.

Cosa è lo stucco veneziano?

Si tratta sostanzialmente di una mistura contenente calce come base, ed una finissima mistura di marmo ed altri ingredienti.

Viene chiamato anche stucco spatolato, ma deve il suo appellativo più conosciuto alla città che per prima lo ha impiegato nel corso dei secoli.

La finitura che ne deriva dalla sua applicazione è una parete estremamente liscia da toccare, e successivamente anche da verniciare con pittura adatta.

Offre una bellezza ed una lucentezza della parete senza eguali, ed anche se negli anni scorsi era caduto in disuso a causa del suo costo elevato, negli ultimi tempi ha rapidamente ripreso piede, anche a causa dell’impiego sempre più massiccio di stucchi particolari negli uffici e nelle abitazioni.

Come si fa lo stucco veneziano?

Una volta preparata la miscela di calce, marmo e colorazione desiderata, si passa all’applicazione dello stucco veneziano.

Innanzitutto si procede con il pre trattamento della superfice da stuccare mediante rasatura a gesso della parete. Il motivo è che la parete deve essere resa liscia ed omogenea per ospitare poi lo stucco in tutta la sua interezza.

Questa finitura è pressochè obbligatoria in qualunque tipologia di parete.  Spesso le finiture che si trovano sulle mura domestiche o di altri edifici difficilmente sono realizzate a gesso, ma sono rasature più rudimentali e meno costose.

Il primer o fondo di stuccatura prepara sostanzialmente la parete a quello che sarà poi il passaggio successivo. E’ fondamentale non solo per la buona riuscita del lavoro, ma anche per una durabilità estrema del prodotto.

Una volta fatta la rasatura…

Una volta completata la rasatura della parete si passa all’applicazione del primer, una mistura secca che viene diluita e che permette poi il fissaggio dello stucco vero e proprio.

Dobbiamo infatti immaginaci lo stucco veneziano come una sorta di finitura liscia ed omogenea, che ha bisogno però di un fissativo di base per poter essere applicato senza alcun problema.

Il primer sopperisce a questo problema assieme alla rasatura a gesso, creando la base perfetta.

Una volta passato il primer si procede al passaggio dello stucco veneziano vero e proprio; la tecnica di spatolatura prevede molteplici passaggi, con una tecnica di movimento della spatola che dona alla parete quel particolare contrasto cromatico tipico dello stucco veneziano.

Gli strati vengono stesi con una alternanza temporale fra uno e l’altro di almeno 4 ore, per consentire così allo stucco di rapprendersi totalmente e non generare imperfezioni sulla parete.

Una volta completato il passaggio delle mani, che devono essere almeno tre per tutta la superfice, si procede alla ceratura.

Si utilizzano cere per stucco o per stucco ad acqua a seconda delle esigenze economiche del cliente.

La passata finale di cera non solo conferisce lucentezza alla parete, ma consente anche di renderla completamente lavabile, creando una pellicola idrorepellente che non intaccherà mai il colore sottostante.

Stucco veneziano acrilico

Da qualche tempo nei negozi di bricolage sono state introdotte particolari tinte che si rifanno allo stucco veneziano, con base acrilica, e che possono essere stesi con una sola passata.

Ovviamente si tratta di prodotti amatoriali, che non garantiscono minimamente l’effetto di uno stucco veneziano dato da un professionista del settore.

Sono utili per piccole finiture, come la cornice di una parete, oppure per ambienti molto ristretti e che non necessitano di una mano esperta.

Le altre pareti dell’abitazione, qualora volessimo trattarle con stucco veneziano, dovranno essere necessariamente operate da un professionista.

Come si pulisce lo stucco veneziano?

Abbiamo detto in precedenza che la base cerosa che viene stesa al di sopra dello stucco veneziano in fase finale rende la parete lavabile, ed è assolutamente vero.

La base di cera consente nel tempo di lavare letteralmente la parete, anche se si devono prendere alcuni accorgimenti per poterlo fare a dovere.

Si deve infatti acquistare un detergente per stucco veneziano, diluirlo in acqua calda e passarlo delicatamente su tutta la parete.

Difficilmente, data la sua natura cerosa, lo stucco veneziano assorbe lo sporco intorno a sé, ma per una finitura perfetta potrebbe essere utile fare questo trattamento ogni due anni.

Dove si applica e dove non si applica

Sconsigliato applicare lo stucco veneziano in pareti o stanze dedite alla cucina.

La presenza di fuochi, calore, grasso di cottura ed altro rischierebbero di compromettere la lucentezza dello stucco veneziano.  Questo renderebbe  non solo necessaria una pulizia più frequente, ma anche una manutenzione che si rivelerebbe molto dispendiosa.

Dove viene consigliato maggiormente?  In ambienti come salotto e camera da letto, dove se dato del colore giusto e con la giusta tecnica dona un aspetto davvero unico alla parete o alle pareti dove viene applicato.

Se si sceglie un colore molto forte evitare di trattare tutte le pareti della stanza.  Evitaremo in questo modo un effetto troppo soffocante e che può compromettere l’estetica della stanza stessa.

Quanto costa lo stucco veneziano?

Solitamente un professionista opera con sacchi di stucco veneziano da 20 chilogrammi, ed un sacco è utile per trattare circa 30 metri quadri di parete.

Il prezzo medio di un sacco si aggira attorno ai 100/120 euro totali.  Poi vanno sommati i costi della cera e del primer, che sono a parte.

Se si vuole trattare una intera stanza con stucco veneziano, i prezzi possono essere molteplici, e potrebbe essere consigliabile un preventivo da un professionista.

Se hai bisogno di preventivi gratuiti, valutazioni e sopralluoghi nella tua casa per l’applicazione dello stucco veneziano contattaci mediante il modulo apposito o chiamaci al numero che trovi in questa pagina, siamo sempre a disposizione.

About Author

You may also like

No Comment

Comments are closed.