Isolamento del tetto esistente, le possibilità di coibentazioneIsolamento tetto esistente

Quando si decide – o si è costretti! – a isolare termicamente una struttura importante come il tetto, allora diventa essenziale capire le opportunità di creare un sistema isolante efficiente, magari senza demolire il tutto.

Una casa isolata dal tetto, sappiamo che significa un grande risparmio energetico in bolletta, ma il lavoro deve essere fatto a regola d’arte oppure la situazione non migliorerà. Vediamo, quindi, i possibili interventi di coibentazione delle coperture, per poter scegliere in modo consapevole.

 

Interventi di coibentazione del tetto, i materiali più adoperati

La scelta degli interventi parte dalle condizioni del tetto e dai materiali per l’isolamento termico della copertura. Sappiamo che esistono sul mercato diverse tipologie di tegole e pannelli isolanti a tal fine.

 

I materiali per la coibentazione del tetto possono essere naturali, oppure più tecnologicamente avanzati. Tra i pannelli isolanti ci sono quelli in fibra di legno, sughero, pannelli in vetro granulare e quelli in poliuretano espanso.

 

I pannelli in fibra di legno pressato sono quelli più utilizzati per un sistema di isolamento termico valido, sopratutto per le coperture piane.

I pannelli in vetro granulare, invece, sono formati dalla combinazione di vetro e materiali riciclati e vengono adoperati sopratutto quando è necessario che la copertura resista all’acqua.

Anche la lana di roccia è un materiale molto utilizzato per la coibentazione, con prestazioni isolanti eccellenti quando le condizioni lo consentono (il tetto deve essere ventilato). La lana di roccia è un materiale per l’isolamento tetto resistente al fuoco, fonoassorbente, resistente all’umidità,

 

I più durevoli sono i pannelli in sughero, anche questi ottimi per l’impermeabilizzazione del tetto, ma quelli che ci possono interessare per diversi interventi di isolamento tetto esistente dall’interno sono i pannelli composti da schiuma di poliuretano.

Questi pannelli poliuretanici vengono sistemati tra due strati di lastra di metallo  (poliuretano espanso). Sono resistenti, richiesti per interventi di isolamento del tetto a livello termico, e come materiali idrorepellenti.

 

Spesso si sceglie di isolare il tetto con questi pannelli per avere la massima coibentazione, quindi uno strato isolante completo, che poi verrà coperto con tegoli in PVC o tegole portoghesi – di solito.

Quando però le tegole sono già presenti e si deve procedere all’isolamento del tetto esistente, come fare per coibentare senza togliere le tegole?

 

Spessore isolamento tetto

É importante sapere che il fattore decisivo per l’isolamento termoacustico del tetto, è dato dallo spessore del materiale utilizzato. Per intuizione, uno spessore maggiore rende una maggiore coibentazione: quindi, lo spessore nell’isolamento del tetto deve essere consistente.

Questa scelta è legata anche allo sfasamento termico, ossia il tempo che il calore impiega per passare attraverso il materiale e raggiungere l’interno. Espresso in ore, lo sfasamento termico ci permette di capire che lo spessore ha un valore importante nell’isolamento del tetto – il caldo o il freddo faranno più fatica ad arrivare internamente.

Diversi sistemi consentono di isolare il tetto con materiali innovativi, in cui l’efficacia della coibentazione è alta anche senza aumentare lo spessore del tetto. Perché, certo, sarebbe un ottimo obiettivo avere uno spessore dell’isolamento tetto quasi a valore Zero.

Se un isolante termico classico ha uno spessore di circa 20 centimetri, alcuni teli isolanti consentono di avere risultati adeguati con minore spessore. In tal modo si possono mantenere le lattonerie nell’isolamento del tetto esistente, e l’allineamento estetico agli edifici adiacenti (importante nei fabbricati del patrimonio storico oppure nelle case a schiera).

Isolare il tetto senza togliere le tegole

Seguendo questa scelta, si delineano delle possibilità di coibentare il tetto con pannelli sottotegola, magari forniti di guaina. Tali pannelli di solito sono in poliuretano o fibra di legno.

Quando il sottotegola non è praticabile, allora si utilizza l’intercapedine tra il soffitto della stanza più alta e il solaio su cui appoggiano le tegole.

In questo spazio si possono inserire dei pannelli isolanti, dei “materassini” isolanti di lana di roccia o lana di vetro, oppure la schiuma di poliuretano a seconda dei punti termici.

Nel caso della schiuma isolante, per esempio, si applica direttamente sulla struttura, senza demolire il tetto esistente. Migliorano i tempi di lavoro, si eliminano punti “scoperti” e spifferi, e si evitano costi di demolizione e ricostruzione del tetto.

Isolare tetto senza togliere tegole, quindi, comporta un piano di lavoro ben definito tra sopralluoghi e progetti per la coibentazione interna.

 

Si può coibentare un tetto dall’interno

Sempre per isolare il tetto senza demolirlo, si possono inserire dei contro-soffitti coibentati che aiutano a contrastare l’effetto caldo rovente in estate o freddo intenso in inverno, della zona del sottotetto.

Il contro-soffitto termico deve essere creato con pannelli pre-accoppiati in cartongesso e lana di roccia, oppure in cartongesso e sughero. I pannelli coprono la parte sotto-tetto e creano un contro-soffitto adatto ad ogni tipo di copertura, piana o spiovente.

Quando si installano tali pannelli per coibentare il tetto dall’interno, si possono anche tinteggiare con un intonaco termoisolante.

Isolare tra le travi

Nel caso in cui il sotto-tetto è abitabile, abbiamo visto che si può eseguire un intervento di coibentazione dall’interno senza demolire.

Si progetta un lavoro di coibentazione con materiale fissato a intradosso – la superficie all’interno della volta o dell’arco – oppure si può isolare tra le travi di legno, quando queste sono presenti.

 

Molti sottotetti, infatti, presentano travi di legno a vista, e la possibilità di riqualificazione energetica è quella di posizionare un materiale isolante tra le travi e poi chiudere il tutto, con un pannello di rivestimento in cartongesso che si può intonacare.

Spesso per il sottotetto i pannelli isolanti morbidi in feltri di lana di roccia o fibra di legno, vengono lavorati su misura in modo da superare di poco lo spazio tra le travi, ed essere sicuri così di evitare gli spifferi e le infiltrazioni.

 

Il preventivo per l’isolamento tetto esistente

Ora hai le idee più chiare? Per ogni altro dubbio sulla coibentazione del tetto esistente, contattaci.

Potrai confrontare grazie ai nostri consulenti, tutte le possibilità di isolare il tuo tetto senza demolirlo.

Il personale General Cover è sempre formato sulle novità del settore coperture e isolamenti termoacustici. Ti fornisce un consiglio sulle modalità di intervento fattibili, e dei preventivi sui prezzi della coibentazione tetti e coperture.

 

La nostra ditta edile ti assicura dei referenti informati anche sulle pratiche per la detrazione fiscale possibile, Ecobonus e Superbonus per la riqualificazione energetica del tetto.

 

Troveremo insieme costi e soluzioni adeguate alle tue necessità, con la collaborazione di tecnici esperti nella coibentazione. Puoi contare su una squadra di persone impegnate con motivazione e competenza per garantire un servizio di qualità, nel rispetto delle tempistiche concordate.

 

Il nostro team cura le richieste del cliente con un servizio personalizzato che comprende diversi interventi.

 

  • Guida alla scelta dell’intervento di isolamento tetto direttamente a casa tua o presso la tua attività commerciale.
  • Posa a regola d’arte dei materiali e rifiniture.
  • Servizio Assistenza Post Vendita.
  • Interventi sicuri nella fase di prevenzione sanitaria – i tecnici adottano strumenti di protezione, mascherina certificata e guanti, e mantengono la dovuta distanza da eventuali persone presenti negli ambienti.

 

 

Siamo attivi per lavori di isolamento termico del tetto esistente in tutte le provincie della Lombardia: Milano, Lodi, Bergamo, Brescia, Como Cremona, Lecco, Pavia, Mantova, Monza Brianza, Piacenza, Pavia, Varese, Sondrio. Anche in Piemonte forniamo servizi di coibentazione tetto dall’interno a Novara e Verbano-Cusio-Ossola.

 

Contattaci per avere un tuo referente esperto nell’isolamento tetti dall’interno.

Compila il form per lasciarci un tuo messaggio, o se preferisci chiama ai numeri 031 734043 (fisso) 327 2504555 (cellulare).

 

Ti ricontatteremo il prima possibile per un sopralluogo e preventivo di coibentazione tetto gratuiti.

About Author

You may also like

No Comment

Comments are closed.