Quanto costa una ristrutturazione totale

 

Quali sono i costi di ristrutturazione casa?

Quanto costa una ristrutturazione totaleQuando si pensa di intervenire sulla propria casa facendo una ristrutturazione, quello che preoccupa particolarmente sono i costi insiti nel rinnovamento. Da non trascurare nemmeno il fatto che è una scelta che richiede, sacrificio, determinazione e tanta pazienza.

Moltissime sono le scelte da effettuare ma rivolgendosi alla giusta impresa non sarà un problema ottenere il supporto necessario.

Professionalità e onestà di tecnici specializzati ti guideranno nel fare le giuste scelte sia in materia di normative e adempimenti burocratici che nella scelta di materiali e arredi.

 

Ma la domanda che molte persone si pongono è: conviene più acquistare una casa nuova o da ristrutturare?

Sicuramente l’acquisto di una casa nuova comporta dei costi maggiori rispetto alla seconda scelta.

Precisamente  cosa bisogna ristrutturare? ci sono alcune spese di ristrutturazione che rispondono all’esigenza di modificare l’aspetto estetico della casa, poiché l’appartamento non è consono ai propri gusti personali.

Altre spese invece si rendono necessarie soprattutto se gli impianti elettrici o idraulici non sono stati eseguiti a regola d’arte.

 

Quindi il probabile acquirente deve tenere in considerazione l’immobile in sé, se per lui è più conveniente acquistarne uno nuovo o ristrutturare quello già esistente.

Se si vuole ristrutturare un appartamento già esistente ecco i costi di ristrutturazione casa:

 

Gli interventi di ristrutturazione possono essere suddivisi in tre categorie:

  • €/mq 250,00     ristrutturazione base ( senza dover modificare gli spazi interni)
  • €/mq 400,00     ristrutturazione base (modifica degli spazi interni)
  • €/mq 700,00     ristrutturazione completa con rifiniture di alta qualità ( con modifica degli spazi interni)

 

Per quanto riguarda il primo caso, la distribuzione degli spazi interni non viene assolutamente modificata. Quindi le pareti non vengono demolite. Non è necessaria l’autorizzazione del comune e di conseguenza non è obbligatorio richiedere l’intervento di un architetto.

 

In questo caso le lavorazioni comprendono per una casa mq 100

  • €/mq  1.200,00    rifacimento completo dell’impianto elettrico
  • €/mq  3.500,00    rifacimento completo bagno
  • €/mq  1.400,00    rifacimento cucina ( impianto e posa pavimenti e rivestimenti)
  • €/mq  4.000,00    posa di pavimenti di buona qualità
  • €/mq  2.000,00    tintaggiatura interna

 

Il costo medio di ristrutturazione oscilla dai 350 ai 400 € al mq

La ristrutturazione base con modifica spazi interni invece, i prezzi tendono ad aumentare, questo perché bisogna demolire i pavimenti e di conseguenza, la demolizione implica costi non indifferenti.

In questo caso ci sono anche delle pratiche burocratiche da svolgere.

Anche qui il costo medio di ristrutturazione è di 400/550 mq

Per quanto concerne invece la ristrutturazione completa il prezzo medio è di circa 600/750 al mq

 

Ristrutturare la propria casa: a chi rivolgersi?

Si sa, ristrutturare la propria casa non è un impegno da prendere alla leggera perché sono tantissimi gli aspetti da valutare.

E’ bene a tal proposito, ponderare ogni decisione, ogni idea intrapresa, e soprattutto fattore non poco importante, affidarsi alle giuste persone.

Ma per una buona riuscita del lavoro occorre dotarsi di tanta pazienza e di una certa dose di flessibilità, perché molte possono essere le variazioni che insorgono in corso d’opera, e di conseguenza i tempi potrebbero dilungarsi.

 

Il progetto per una buona ristrutturazione deve essere affidato ad un’azienda specializzata nel settore con anni di esperienza alle spalle.

La scelta dell’impresa è fondamentale perché se da una parte è necessario risparmiare qualche soldo, dall’altra invece si rivela indispensabile affidarsi a ditte serie. Queste imprese garantiscano la buona qualità dei materiali impiegati, nonché la perfetta esecuzione dei lavori a regola d’arte rispettando in termini di sicurezza tutte le normative vigenti.

Tuttavia per poter avere un giusto rapporto qualità – prezzo la soluzione migliore è quella di affidare il tutto ad un’unica azienda.

Naturalmente i costi di ristrutturazione casa possono essere non proprio contenuti, ma c’è una buona notizia, ovvero lo Stato ha messo in atto delle agevolazioni fiscali che stabiliscono un bonus fiscale del 50% per tutti gli interventi di recupero del patrimonio edilizio.

Tuttavia non tutti possono godere delle agevolazioni perché  ci sono diversi fattori da tenere in considerazione.

 

Per poter accedere a tali agevolazioni è importante che l’immobile in questione rispetti tutti i requisiti richiesti.

La detrazione è ammessa in primis per edifici esistenti adibiti ad abitazione.

Per provare l’esistenza dell’edificio basta esibire le ricevute di pagamento dell’ICI dal 1997. Questo è uno dei documenti da tenere a portata di mano in caso di controlli  dell’Agenzia delle Entrate.

Se si è in procinto di effettuare dei lavori di ristrutturazione è necessario contattare solo ed esclusivamente aziende serie e certificate operanti nel settore edilizio.

 

>>> Chiedi adesso un offerta <<<

 

 

About Author

You may also like

No Comment

Comments are closed.