Ristrutturazione edilizia detrazioni

 

L’Agenzia delle Entrate informa, attraverso il sito ufficiale, quali sono le caratteristiche da rispettare per usufruire della detrazione 65 2018

ristrutturazione edilizia 65%I benefici per la ristrutturazione casa 65% sono stati prorogati fino al 31 dicembre 2018. In questo articolo vediamo quali interventi possono usufruire della detrazione 65 2018.

Come anche la possibilità di usufruire della detrazione Irpef (50%), sempre con un limite massimo di spesa di 96.000 euro per unità immobiliare.

La legge di stabilità 2016 ha, inoltre, previsto la detrazione del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe A+ (A per i forni), finalizzati all’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione.

Questo vale per lavori che riguardano singole unità immobiliari, o per i lavori realizzati sulle parti comuni degli edifici condominiali.

Inoltre, vediamo che la ristrutturazione edilizia 65% è stata estesa per altri interventi come per l’acquisto, installazione e messa in opera dal 1° gennaio 2016 di dispositivi per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento; produzione di acqua calda; climatizzazione delle unità abitative; per gli interventi realizzati dal 1° gennaio 2016 dagli Istituti autonomi per le case popolari su immobili di loro proprietà adibiti ad edilizia residenziale pubblica.

Non solo ristrutturazione edilizia

La legge ha stabilito anche la possibilità di una detrazione più elevata per le spese sostenute per gli interventi di adozione di misure antisismiche su costruzioni che si trovano in zone sismiche ad alta pericolosità, se adibite ad abitazione principale o ad attività produttive, questo sempre fino al 31 dicembre 2016.

L’ammontare massimo delle spese soggette a detrazione non può superare l’importo di 96.000 euro. La detrazione viene ripartita in dieci quote annuali di pari importo, nell’anno in cui è sostenuta la spesa e in quelli successivi.

Possono usufruire della ristrutturazione edilizia 65% tutti i contribuenti assoggettati all’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef), anche se non residenti nel territorio dello Stato italiano.

A chi spetta la detrazione 65 2018 detrazione 65 2018

  • Proprietari degli immobili,
  • Titolari di diritti reali/personali di godimento sugli immobili oggetto degli interventi, che ne sostengono le relative spese come i proprietari o nudi proprietari;
  • In caso di usufrutto;
  • Locatari o comodatari;
  • Soci di cooperative divise e indivise;
  • Imprenditori individuali,
  • Immobili non rientranti fra i beni strumentali o merce;
  • Soggetti indicati nell’articolo 5 del Tuir, che producono redditi in forma associata (società semplici, in nome collettivo, in accomandita semplice e soggetti a questi equiparati, imprese familiari), alle stesse condizioni previste per gli imprenditori individuali.

Quali lavori beneficiano della detrazione

La ristrutturazione edilizia 65% è prevista in caso di lavori svolti sulle unità immobiliari residenziali e sugli edifici residenziali.

Sui lavori di manutenzione ordinaria; di manutenzione straordinaria; di restauro e risanamento conservativo; di ristrutturazione edilizia, effettuati su tutte le parti comuni degli edifici residenziali.

Ancora la detrazione interessa le spese sostenute per interventi di manutenzione straordinaria; per le opere di restauro e risanamento conservativo; per i lavori di ristrutturazione edilizia effettuati sulle singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali e sulle loro pertinenze.

Gli interventi di manutenzione ordinaria sono quindi ammessi all’agevolazione, solo se riguardano parti comuni di edifici residenziali.

Altre applicazioni della detrtazione del 65% 2018

La ristrutturazione edilizia 65% spetta anche per i lavori finalizzati all’eliminazione delle barriere architettoniche, aventi a oggetto ascensori e montacarichi.

Gli interventi effettuati per il conseguimento di risparmi energetici, riguardo all’installazione di impianti sull’impiego delle fonti rinnovabili di energia. Rientra tra i lavori agevolabili, per esempio, l’installazione di un impianto solare per la produzione di acqua calda.

Sono soggette ad agevolazione fiscale, poi, gli interventi di manutenzione ordinaria che riguardano le parti comuni. In tal caso, la detrazione spetta ad ogni condomino in base alla quota millesimale.

Le parti comuni interessate sono individuate dal Codice civile e sono: il suolo su cui sorge l’edificio, le fondazioni, i muri maestri, i tetti e i lastrici solari, le scale, i portoni d’ingresso, gli ascensori.

Rientrano nella ristrutturazione edilizia 65%, come interventi di manutenzione ordinaria: detrazione 65 2018

  • Le opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici;
  • Quelle necessarie a integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti;
  • La sostituzione di pavimenti, infissi e serramenti;
  • La tinteggiatura di pareti, soffitti, infissi interni ed esterni;
  • L’impermeabilizzazione di tetti e terrazze, la verniciatura delle porte dei garage.

Puoi vedere tutta la normativa in questo articolo dell’Agenzia delle Entrate

Per i tuoi lavori in casa di ristrutturazione contattaci.  In questo momento stiamo preventivando lavori di ristrutturazione di grande prestigio e qualità. Gestiamo in edilizia 365 richieste al mese consegnate in tempi brevissimi. Hai davvero voglia di ristrutturare casa?  Edilizia per te scontata e con prezzi davvero interessantissimi.

Siamo presenti in Lombardia a Milano, Monza Brianza, Como, Lecco, Sondrio, Pavia, Lodi, Mantova, Cremona, Piacenza, Novara, Vercelli, Biella, Torino, Asti, Alessandria,Verbano-Cusio-Ossola, Varese, Bergamo, Brescia, Verona, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Parma.

Lascia i tuoi dati nel nostro edil portale. Preventivi subito in poche ore. Preventivi veloci senza farti perdere tempo prezioso.  Abbiamo una squadra di tecnici prontamente al tuo servizio per sopralluoghi e preventivi gratuiti.  Preventivi edili di qualità con materiali ecologici ed eco-compatibili.

Puntiamo molto su rinnovabili e prodotti a basso impatto ambientale. Scegli General Cover come tuo referente e  guida edilizia, ricevi informazioni aggiornate sull’argomento.

 

About Author

You may also like

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.