Tetto in eternit paura equilibrata

Tetto in eternit: quando senti questa parola ti viene in mente il tuo tetto e pensi “ ci mancava anche il problema dell’eternit sul tetto” prima o poi devo affrontarlo e chissà quante volte l’hai già pensato.

Il tempo passa l’eternit è ancora sul tuo tetto e ogni volta questo circolo vizioso si ripete. Ti scoccia che questo pensiero anche se saltuario ti stressi.

A peggiorare le cose hai sentito che una legge impone la rimozione dell’eternit entro una certa data e non farlo comporta delle multe salatissime…sai che allegria!!!Tetto in eternit

A darti il colpo di grazia qualche tuo conoscente, amico, familiare o mezzi di informazione ti ricordano che l’amianto e una sostanza molto pericolosa e mortale.

Le prime persone che ti vengono in mente sono tuo figlio, tua moglie, tua mamma, o te stesso. Non vorresti mai che i tuoi cari si ammalassero a causa dell’eternit sopra la tua testa.

Affrontiamo con franchezza l’argomento del tetto in eternit e per farlo poniamoci qualche domanda.

Come mai dopo dopo 25 anni dall’entrata in vigore della legge sull’amianto (1992)  il tuo tetto ha ancora la copertura in lastre di eternit?

Possibili risposte a questa domanda.

  1. Non lo sapevo ne sono venuto a conoscenza da poco.
  2. Non credevo la situazione fosse così seria e pericolosa, per cui non mi sono posto seriamente il problema.
  3. Mi hanno detto che rimuovere l’eternit costa uno sproposito non posso permettermelo adesso.
  4. Qualcuno dice che rimuovere l’eternit crea maggiori problemi di quelli derivanti dal lasciarlo al suo posto.
  5. Quando mi obbligheranno allora farò fare il lavoro di rimozione eternit.
  6. Ci sono tante sostanze che al pari dell’eternit sono pericolose fra cui anche il cibo adulterato che mangiamo. Se stiamo a guardare tutto non vivi più.

La lista delle risposte alla domanda sul perché dopo 25 anni abbiamo ancora il tetto in eternit potrebbe allungarsi a dismisura.

Le risposte potrebbero essere sincere, oppure potrebbe trattarsi di risposte date semplicemente per non voler prendere coscienza del problema.

Tranquillo queste risposte non devi darle in nessuna udienza di ipotetico tribunale inquisitore. Anzi difficilmente qualcuno ti farà mai queste domande. (Tranne me)

Queste risposte devi darle a te stesso e non ne sei nemmeno obbligato, puoi glissare serenamente l’argomento.

Con queste poche parole vorrei almeno cercare di lasciare una porticina aperta alla riflessione su questo argomento, che ha dato e purtroppo continua a mietere sofferenza.

Inoltre per concludere in modo positivo ci tengo a dirti che è davvero minima se non irrilevante la possibilità che tu e i tuoi cari possiate ammalarvi a motivo del tuo tetto in eternit.

Solo un consiglio: non eseguire sul tuo tetto in eternit nessuna operazione, non spazzolarlo con l’intento di pulirlo, non creare abrasioni e rotture in poche parole non toccarlo. Lascialo al suo posto fino a quando deciderai di far effettuare il lavoro di rimozione da una ditta specializzata.

 

About Author

You may also like

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.