Amianto malattie

Amianto malattie

Amianto, ecco perche’ nuoce alla salute

L’amianto è un materiale di tipo fibroso che tende a sfaldarsi con il tempo in fibre estremamente piccole e volatili. Tali fibre sono molto pericolose per la salute poiché possono causare infezioni alle vie respiratorie e provocare tumori che colpiscono i polmoni e la laringe. Respirare polveri che contengono fibre di amianto, dunque, può far insorgere patologie gravi.

Materiale cancerogeno

Qualsiasi tipologia di amianto risulta cancerogena per l’uomo. La sua pericolosità è data proprio dalle fibre che possono essere inalate dall’uomo: maggiore è il rilascio, più aumenta la dannosità per l’essere umano. La prima patologia ufficialmente causata dalla polvere di amianto è stata l’asbestosi, diagnosticata in Inghilterra nei primi anni del ‘900.

Amianto malattie

Nel 1934 si verificò il primo carcinoma della pleura, che venne definito mesotelioma; in un secondo momento comparve il carcinoma al peritoneo, anch’esso riconducibile ad eccessiva esposizione all’ amianto. L’asbestosi viene ritenuta una malattia professionale, poiché ne soffre chi lavora a stretto contatto con l’ amianto, mentre il mesotelioma è stato riscontrato anche in persone non esposte dal punto di vista lavorativo all’asbesto.

Casi di mesotelioma sono stati registrati in popolazioni che risiedono nei pressi di insediamenti industriali dove si lavora l’amianto. Per tale ragione questa patologia è considerata un tipico segnalatore della presenza di amianto: la stragrande maggioranza dei casi si può ricondurre ad un’esposizione prolungata all’asbesto.

L’ amianto , inoltre, agisce in sinergia con altri differenti agenti patogeni ed è in grado di rafforzare il potere cancerogeno di questi ultimi. Nelle popolazioni risultate esposte ad amianto, infatti, è stata registrata un’elevata mortalità per le patologie causate dall’amianto ma anche un deciso incremento della mortalità più in generale, soprattutto a causa di tumori che aggrediscono l’apparato gastro-intestinale e le vie respiratorie (in particolare i polmoni). amianto malattie.

Ecco perché l’amianto è chiamato anche “fibra assassina” ed è stato messo al bando per legge in Italia dal marzo del 1992. I pericoli per la salute, però, sono lungi dall’essere risolti: il periodo di latenza delle patologie più gravi è piuttosto lungo e va dai 15 sino ai 40 anni, ecco perché le malattie causate dall’amianto saranno ancora un problema nel prossimo futuro se non vi saranno interventi di bonifica per rimuovere l’amianto.

""
1
Contattaci
Nome
Cognome
Telefono
Città
Messaggio
0 /
Previous
Next

About Author

You may also like

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.